La storia delle collane: tra tutti i gioielli, le preferite dalle donne

gioielli collane bergamo

Tra tutti i gioielli le collane sono un prezioso oggetto da portare al collo, la parte più visibile e centrale del nostro viso. Gioielleria Cornali, a Dalmine, in provincia di Bergamo, onora questo prezioso oggetto proponendo svariate tipologie di collane, tra cui due in particolare: il filo di perle e il collier di diamanti.

I gioielli collane hanno una lunga storia da raccontare, iniziata molti secoli fa, quando le preziose catenine venivano abbellite con solo delle conchigliette o pietruzze carine trovate per fortuna sulla riva del mare. Oggi le tecniche dell’oreficeria per le lavorazioni di pietre preziose, diamanti e oro si sono raffinate sempre di più, creando gioielli unici e perfetti nel dettaglio, sia per quanto riguarda le collane da donna che per l’estetica maschile, proponendo collane da uomo.

La produzione di collane inizia nell’Antico Egitto, periodo in cui le donne iniziarono ad avere estrema cura estetica per sé stesse e passavano giornate interne ad adornare il proprio corpo con pietre dure e avorio.

I greci e i bizantini fecero dell’arte dell’oreficeria una passione quotidiana che coltivarono giorno per giorno e che tramandarono nel tempo. Solo con il Rinascimento, però, la produzione di gioielli collane riuscì a trovare la sua ragion d’essere grazie ai primi maestri orafi che produssero veri e propri capolavori. Nei secoli successivi, la produzione di collane da uomo diminuì drasticamente, lasciando maggior spazio alle collane da donna; disegnate e realizzate per mettere in risalto la bellezza femminile.

Sebbene nel corso della storia di questi gioielli vennero utilizzati svariati materiali per la creazione, è solo oggi che le collane si possono ammirare nella loro reale natura preziosa. Gioielleria Cornali ha infatti deciso di mettere in risalto le collane in perle e i collier di diamanti che nella loro semplicità racchiudono l’eleganza e la raffinatezza di chi deciderà di portarle al collo.